La schiera dei bugiardi si allunga: Madau si accoda (la salute)

Un altro bugiardo si aggiunge alla modesta schiera dei linguisti improvvisati che sparano cazzate sulla LSC.

Si tratta di Marcello Madau che, dalle colonne del Manifesto Sardignolo, cerca di convincere i suoi non numerosi lettori che sia la LSC e non la lingua in cui lui scrive a minacciare la diversità linguistica in Sardegna:  “Il bilinguismo è una conquista culturale importante, e delicatissima, soprattutto se la parte linguistica non ancora statuale, in questo caso quella sarda, è costituita da un multilinguismo di fatto. Un patrimonio straordinario che rende più ricche e complesse le identità che ormai si costruiscono e propongono in contesti fortemente deterritorializzati e planetari; dove però possono – in una nuova e creativa dimensione globale – portare le proprie ricchezze e far crescere quelle comuni, migliorando, se intese in modo aperto, le relazioni tra persone e popoli.”

Come non essere d’accordo?

Ma allora è strano che né Madau, né i suoi eroi non denuncino mai l’imperialismo linguistico italiano, quello che sta veramente minacciando la diversità linguistica che da noi esiste da secoli e che solo da 50 anni è entrata in crisi a favore del monolinguismo isterico dei compatrioti di Madau. Ma quando si tratta di aiutare i truffatori dell’università di Sassari. quelli che vogliono tenere i loro corsi di “cultura sarda” esclusivamente in italiano (“Flora medicinale della Sardegna”!) a violare la legge, non ci sono porcherie da spacciare che possano fermarli.

Non ho più dubbi: l’italianità è incompatibile con l’etica. Sentirsi ITALIANI comporta automaticamente un abbassamento del quoziente di moralità di una persona.

O Madau accodda-ti sa saludi!

La confusione della lingua

2 Comments to “La schiera dei bugiardi si allunga: Madau si accoda (la salute)”

  1. Citazione

    “Dalla Regione milioni di euro per i nuraghi e per le false identità
    Un istituto regionale, che costerebbe soltanto il primo anno dieci milioni e che sarebbe guidato dall’assessorato al Turismo, dovrebbe essere dedicato soltanto allo studio dei nuraghi.

    E tutte le altre epoche?” E i dinosauri in Sardegna non li dobbiamo tutelare? E le vere identità quali sono? e la vera lingua? Verrebbe da chiedergli al Madau ma ci anticipa con l’articolo La confusione della lingua, tanto per confondere le acque, intorbidirle e dimostrare che in Italia vi è una sola vera lingua democratica: l’italiano!

    Dunque abbiamo un piccolo stralcio del Madau pensiero democratico… a me sembra che questo Archeologo dei Beni Culturali Tataresi si erga a difensore di tutti, perchè lui è per la Libertà (peus de Berlusconi) inventando Etnolinguismi e raccontandoceli in una lingua democraticamente appresa dai sardi in 300 anni…anche se confonde un po’ le cose perchè penso che la LSC sia solo una indicazione grafica per l’amministrazione pubblica e rispetti tutte le varietà del sardo ma penso anche che questo Madau si erga a difensore di Epoche o Lingue o Dialetti contro un centralismo-pensiero che non sia il suo e dell’italiano. Non c’è confusione della lingua, è chiaro a tutti: viva l’italiano unico e il fascio pensiero di Madau!

  2. Gentile Prof. Bolognesi , sono accoddato anche io nel sito di Madau…sempre dimostrazione democratica del Madau pensiero? Madai, le opinioni differenti dalle sue pitziant così tanto!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: