“Scientificamente traballante”

Amus a bier si is linguistas de Cambridge puru mi nant ca sa circa mia est “scientificamente traballante” o ca so contende faulas.

A mi faxer de oponente mi ponent sa dott.ssa Giuliana Giusti (Ca’ Foscari). Apo bidu sa lista de is pubblicatziones cosa sua: cessu! Già nde bolet de sa de Lupinu o de Maninchedda! E fintzas de sa de Blasco, mancari issu pubblichit puru is troddios de Ciccio Ingrassia pro esser scientzia.

Pro chie non est istadu in Paulilatino, pongio sa presentada Powerpoint ki apo a faxer:

Limba Sarda Comuna (English)

A proposito: Lupinu, Prof. Giovanni, puru ddoe fit in Paulilatinu, ma tando non at nadu nudda.

Bae e chirca proita!

4 Comments to ““Scientificamente traballante””

  1. Caro Roberto, la tua presentazione mi intriga molto, e da linguista “cresciuto” professionalmente con basi teoriche e computazionali, mi pare una buonissima critica del (per molti versi vetusto) metodo comparativo col quale si sono decise le cartine linguistiche dell’Italia (politica) e non solo. Solo una domanda, cosa intendi quando dici che “Strictly speaking, LSC is NOT standard Sardinian”? Nel senso che e’ un sistema ortografico piuttosto che una variante? Se e’ cosi’, a mio avviso non lo rende “NOT standard Sardinian”, ma seplicemente un tipo di standard diverso da quello adottato dalle entita’ giacobine, ma molto vicino all’idea di standard polinomico adottato da sistemi linguisticamente piu’ “democratici”, vedasi per esempio il catalano. Ciao e grazie.

    • La LSC, così come è stata approvata, è soltanto la lingua ufficiale della regione Sardegna per i documenti in uscita. Né più né meno. Poi la si anche può interpretare come standard grafico–e questo succede–ma ufficialmente ancora non abbiamo uno standard. Infatti io propongo uno standard grafico leggermente diverso: con quattro emendamenti alla LSC. E questo per agevolare le diverse pronunce esistenti e per venire incontro alle esigenze identitarie dei parlanti meridionalei.

  2. Ca su “scientificamente traballante” ses tue! in su sensu chi traballas a manera iscientìfica. Namus chi ses unu “scientificamente traballadore” fortzis lu cumprendent de prus fintzas àteros.

  3. “scientificamente traballadore”

    Tandu: “traballadore” in su “ischiere”?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: