Eco e le sue truppe cammellate dell’Espresso

 

I leccapenne a un tanto al chilo dell’Espresso non si vergognano di esibire la loro monumentale ignoranza:

“Partiamo dagli uffici retti fino a qualche giorno fa da Raffaele Fitto, responsabile dei “Rapporti con le Regioni e la coesione territoriale”. Il dipartimento costa 1,7 milioni di euro l’anno (tra stipendi, interpreti e indennità varie), ma oltre la metà delle sue erogazioni servono unicamente a “tutelare” le cosiddette minoranze linguistiche “storiche”. Tra interventi ad hoc e l’apposito “fondo nazionale”, nel 2010 gli italiani hanno speso per la difesa della lingua albanese, di greco, catalano, croato (tre comuni in Molise parlano, in effetti, il dialetto croato-molisano), della lingua francoprovenzale, occitana, germanica, del ladino e del friulano ben 5,6 milioni di euro. A cui vanno aggiunti, of course, altri finanziamenti regionali: anche il sardo è tutelato per legge, così lo scorso maggio a Olbia, Tempio Pausania e Santa Teresa hanno aperto sportelli “linguistici” dove si possono chiedere informazioni e documenti in isolano stretto. Il progetto prevede pure corsi di formazione per quei dipendenti comunali che conoscano, ignoranti, solo l’italiano. Non è tutto. Nel bilancio 2010 spunta pure il “comitato istituzionale paritetico per i problemi delle minoranze slovene” (46 mila euro l’anno) e il dimenticabile Ente italiano della Montagna.”

Il povero Fittipaldi, autore dell’articolo seguente–e nobile Toscano?–non sa neppure che è la legge 482/99, approvata quando la D’Alema era presidente del consiglio, a garantire la magrissima tutela delle 11 lingue minoritarie che la legge riconosce.

Naturalmente non si chiede neppure quanto costi ai sardi e alle altre minoranza l’insegnamento della loro lingua, diventata famosa in tutto il mondo grazie al bunga bunga.

Italiani? Brava gente!

Italiani, se state cercando di farvi odiare, beh, ci state arrivando sempre più vicini!

Ma i giacobini non si preoccupano di contraddirsi

Ministri a tutto spreco

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: