Riconoscono i sassi di Marte, ma non sanno dirci se il bronzo di Tzricotu è nuragico!

Da parte di amici di entrambe le fazioni ho visto poco entusiasmo rispetto all’idea–che ho semplicemente rilanciato, dopo ZF Pintore–di sottoporre ad analisi chimica comparata il bronzo delle tavolette di Tzricotu.

Alcuni hanno espresso apertamente dubbi sulla possibilità di stabilire qualsiasi cosa tramite un’analisi del genere.

Beh, leggetevi quest’articolo: Quei sassi da Marte che valgono più dell’oro

5 Comments to “Riconoscono i sassi di Marte, ma non sanno dirci se il bronzo di Tzricotu è nuragico!”

  1. Si podet dare, frade meu, chi tèngiant resone sos chi narant chi una perìtzia de su brùngiu de Tzricotu non nèrgiat cosa pro s’iscritura chi poderat. De àteru si nde sapit Gigi Sanna e totu. Ma sa chistione est un’àtera, in primis: sa perìtzia mustrat si cussu brùngiu est istadu fatu in su 1400 in antis de Gesugristu o in su 1000 de pustis. E est custu chi, raju, non cherent avverguare, ca ischint cantu est tostu su muru a ue diant iscùdere sa conca.
    Bi diat èssere una chistione prus dìliga puru: Gigi Sanna bi biet sinnos de iscrituras ugarìticas e cananeas. Pro lu nàrrere, issu at postu annos su culu in sa cadrea a istudiare cussas limbas. B’at a chie non connoschende.las narat chi no esistint e chi, si puru esistint, est roba de s’Oriente chi nudda tenet ite fàghere cun sa Sardigna chi est Otzidente.B’at a chie non si birgòngiat de iscrìere in papiros ufitziales chi non b’at “traccia di scrittura di età nuragica anche perché, come ben esplicitato in tutti i testi scientifici sulla civiltà nuragica, questa non ha mai conosciuto la scrittura”.

  2. A proposito di oche esotiche sardo/olandesi, ma non era stato annunciato enfaticamente come ultimo post sulla scrittura nuragica quello del 17 mattina?

  3. A me sembrava che il post e le tavolette di Tzricottu portassero alla scrittura nuragica al 99,9999 % …… tendente all’infinito; non così le oche. Ora mi spiego meglio.
    Mi piace da sardo che si parli il più possibile sia della scrittura nuragica sia di quant’altro attiene alla storia e al sentire identitario della sardegna; chi se ne frega della supponenza “sinistra” radical chic di chi pretende a proprio piacimento di stilare elenchi di oche esotiche e di includere se stesso tra quelle addirittura originarie, di serie A.
    Non mi pare una buona cosa che gli ospiti, e c’era stata qualche avvisaglia in precedenza, vengano arbitrariamente categorizzati dal padrone di casa.
    Ps
    La scrittura nuragica, mi è parso, ha un pò vivacizzato questo blog, prima più taciturno e silenzioso.

    • Le tavolette di Tzricotu secondo me contengono un esempio di scrittura, ma io di scritture antiche non so nulla! Ecco perché devo astenermi dal parlarne. Ma questo non vuol dire che non posso reclamare l’analisi del bronzo delle tavolette.
      Un solenne malinteso, insomma. Io ne so di lingua parlata, ma di scrittura più o meno nuragica non so nulla.
      Inoltre, questi argomenti vengono già trattati con competenza nel blog di ZF Pintore.
      Perché dovrei farne un doppione?
      Per far aumentare le visite?
      Pe favorire i commenti?
      Ma, ripeto, farei un doppione di cose già esistenti.
      Cui prodest?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: