Populismo

Che dolcezza, vero?

Basta scrivere un post (moderatamente) polemico e in italiano e subito il numero di consensi cresce, sia in termini di visite, sia in termini di “mi piace” su FB..

Se scrivo in sardo e/o ricordo ai Sardi che ad accettare questa classe dirigente di merda sono loro stessi, il numero di consensi cala drammaticamente.

Se poi aggiungo che i vari partiti e partitelli e movimentucoli indipendentisti, sovranisti, autonomisti, democraticisti, hanno–quando ce l’hanno–una politica linguistica ambigua, abarru solu che bagassa in cida santa.

Ma io non sono qui per scrivere–a gratis–quello che voi volete sentire, ma per scrivere quello che voglio dire io.

Ecco perché scrivo a gratis.

E allora ve lo ripeto: il nostro problema più grande siamo noi stessi.

Dolci quei daini sul prato.

Peccato che non siano liberi.

4 Comments to “Populismo”

  1. “S’òmine no aguantat a sa tropa veridade” naraiat su poete, e nen mancu a su tropu sardu deo naro. B’at de suerare a lèghere e cumprèndere in sardu e sa gente sarda non cheret suerare nen mancu cun su cherbeddu.

  2. Est semper gai Robè, pro achere “audience” toccata de nos jocare a istoccatasa! Ma guai a vaiddare de tzertas cosas…:D

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: