Fisietto Pistis lo torna a scrivere al Sindigo

O su Sindigu, mi che sono torna qui!

Ne lo stanno bogando la matza annó?

E cosa è, tutti appassionati di Lirica ne sono usciti?

Lo dico la verità: a me non me ne frega nudda, ma propriu chi nudda.

E ita me ne importa a chi ci mettete a dirigere a quelli strambi che cantano che sembrano ammazzandoli?

A me me ne importa che se ne stanno rubando i soldi che dovevano andare per la curtura quella vera.

La curtura che serve a figli miei per non scrocorigarli nella scuola, tanti po si cumprendi.

La, o su sindigu: “In particolare, la Scala ottiene i contributi statali maggiori (20,54% della complessiva erogazione statale); Cagliari si trova all’ultimo posto (6,84%), ma registra il maggiore peso percentuale (45%) di contributi regionali sul totale dei contributi pubblici ricevuti (Tavola C1 e C2). (Il sistema delle Fondazioni Lirico-sinfoniche in Italia | Tafter Journal).

Vi siete bogando sa matza s’unu cun s’atru per chi ci dovete mettere a dirigere sa papadroxa, quando dovevate pensare ai ragazzi sardi che non sanno la differenza tra sardu e italianu.

E poi, voi studiati li scrocorigate, che tanto noi quando sentiamo “Che gelida manina”, li rispondiamo: “Eja, ponimi-dda in bragheta, ca ge si callentat!”.

Ve ne state mangiando i soldi dei nostri figli: satzagonis!

Per fare cantare a quattro teste di aglio e poi dire che siete colti.

Corti siete!

E magari fosse per fare sentire cose nuove, che a ammodernarsi già è una cosa bella: ti fa capire cose nuove.

Ma ita?

Totu cosa becia e strabecia po s’acallonai che is Italianus.

Siete buoni soltanto a fare cultura di vecchi per vecchi.

E ne prendete il futuro dei giovani con quelle callonate.

Ma bogai-si-nde-dda de aderus sa matza a pari!

Perché non date il 45% dei bilanci degli assessorati alla curtura per combattere la dispersione scolastica?

Perché non finanziate una ricerca sul rapporto tra lingua parlata dai piciocheddus e dispersione scolastica.

Perché non li imparate a parlare bene il sardo e anche ll’italiano?

O su Sindigu, a fustei de is piciocheddus sardus non nde dd’importat una cibudda!

4 Comments to “Fisietto Pistis lo torna a scrivere al Sindigo”

  1. Gratzias Roberto de si fai arriri in custa situatzioni de bregungia ….totu est beridade ma cussu conc’e cibudda de sindigu e totus is giornalistas funt continuendi a segai is patatas cun cussas tonterias e furendi su dinari po is cosas giustas .
    Cun istima

  2. Cul-tura, sinistra e diritti fra petrollirica e sinagoghe, primo video, noioso: http://www.youtube.com/watch?v=URsaYQox188

    Secondo, da vedere: http://www.youtube.com/watch?v=yYPcjpYtuzo

    Ja est vonu su rimbambimentu…cheren achere sos “intellettuales” italiotas e non ischini mancu inumbe juchene sos pedes…

    • (Gaddhuresu). Nant’a lu sigundu videu: eu mi nni fotzu l’algogna di chista politicanti… Beddha figura chi femmu, in d’una sotzietài chi ghjà tz’odìgghja e no tzi cunsidera proppriu.. E chistu ismanna lu prejuditziu “anti-Saldu” ch’àni l’italioti… Pal caritài…

      (Sardu) A subra ‘e su segundu videu: deo mi ch’abirgonzo de custa politicante… Bella figura chi faghimus, in d’una sotziedade italiota chi già nos odiat e nos cussiderat bell’e nudha… E custu creschet su prejudissiu “anti-Sardu” chi tenent sos italiotas.. Pro caridade…

  3. E deo mi tia cherrer iscriere a unu sindacadu sardu, no sardignolu. Comente si podet faghere?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: