Acqua calda? Si, ma la terra gira attorno al sole

L’articolo è scritto da qualcuno che pensa che la comunicazione consista nel mettere quante più parole una dietro l’altra.

Un tanto al chilo.

Vabbé, la mia dose di cattiveria oggi pure l’ho tirata fuori.

Ma l’articolo dovete leggervelo lo stesso:«Sardi, inconsapevoli della ricchezza diffusa nell’isola»

Adriano Bomboi ha definito le dichiarazioni di Antonietta Boninu “acqua calda”.

“”Parlo di consapevolezza perché se queste eccellenze archeologiche non vengono sentite come tali dai cittadini non si può fare molto strada nell’opera di valorizzazione. Questi siti sono una risorsa. Ma richiedono professionalità non abborracciate, competenze diffuse, i paesi dovrebbero fare rete per attirare flussi costanti di visitatori, lo dovrebbe capire la Regione dando plusvalore alla storia vera dell’Isola. Invece ci si scontra con una realtà deprimente: perché la Sardegna – grande parco archeologico – non ha saputo creare occasioni scientifiche ed economiche adeguate, direttamente proporzionali al valore che questi monumenti hanno. Anche per questo la disoccupazione intellettuale cresce”. Salvatore Masia, 38 anni, geometra, sindaco di Cheremule: “Per far amare questi monumenti dobbiamo fare in modo che creino reddito. Ma è necessario un progetto ampio, non può agire un singolo campanile, vanno create professioni diffuse e adeguate a questa sfida”.”

Questa è ovviamente acqua calda. ma questa volta è come se il cardinale Bellarmino dicesse che l’economia sarebbe avvantaggiata dall’ammettere che è la Terra a girare attorno al sole.

O piciocus, questi stanno ammettendo che la cultura–cioè la Cultura, quella vera–ci può anche far guadagnare!

E ammettono che la culturedda politicante ci fa perdere soldi!

È poco?

Megius de nudda!

Bonini/Bellarmino dice ai politici che la Sardegna non è soltanto un rimedio contro il raffreddore.

Come si chiamava quel coglione–pardon, assessore–che ha pagato con i soldi nostri per lo slogan “Ai primi sintomi di raffreddore…”?

Una rondine non fa primavera, ma qui c’è una donna del sistema che dice che la Sardegna ha una Storia e che questa Storia è parte della nostra economia.

È poco?

Megius de nudda!

È un passo avanti nella direzione di “Ma un popolo con questa storia, come fa ad avere un presente di merda come questo?”

 

2 Comments to “Acqua calda? Si, ma la terra gira attorno al sole”

  1. Passo passo arriveranno a parlare di riforma della scuola?

    Chissà…

    Per adesso non si spiegano come mai un popolo che non conosce la propria storia non sappia valorizzarla…
    E’ “difficilissimo”…ma magari ci arriveranno…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: