Mano morta

 

Dopo gli arresti, gli avvisi di garanzia, su famini a tirai a marra, le alluvioni, l’unica cosa che ravviva questa campagna elettorale da suicidio è la mano morta che ha sfiorato i sacri lombi di Kelledda.
Lui con la voce arrochita dal desiderio: “Tocca, poco poco, solo 10 posti in lista. Vedrai che poi ti piace anche a te…”
Lei: “Non lo fo per piacer mio, ma per dare un futuro alla Sardegna! Una bella minca de molenti ti pigas tui e is candidaus tuus! E adesso ti sbagasso, fermo restando che si dice il peccato, ma non il peccatore, come mi hanno imparato in CL!”
Per fortuna che in Olanda esiste la possibilità dell’eutanasia.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: