Nuova indagine sociolinguistica o referendum sulla LSC?

 

L’Assessore Firinu vuole una nuova indagine sociolinguistica.

Sarebbe interessante sapere cosa vuole indagare.

Sarebbe molto importante , ai fini di una qualisiasi politica di pianificazione linguistica, sapere quale sia l’italiano effettivamente usato dai sardi–soprattutto i giovani–e quale sia il sardo effettivamente usato–ancora, soprattutto dai giovani.

Insomma, un’indagine sullo stato di salute delle due lingue più importanti della Sardegna sarebbe la benvenuta.

Ma cominciano subito i problemi: chi dovrebbe condurla?

L’unico linguista che abbia condotto delle serie ricerche sociolinguistiche e viva in Sardegna è Mauro Maxia.

Per capirci: la ricerca coordinata da Anna Oppo era una ricerca sociologica, non propriamente sociolinguistica, e si vede.

Uno dei limiti più grandi di quella ricerca è che non ci dice assolutamente niente sulle lingue effettivamente usate dai sardi.

Tutto viene ridotto a “sardo” o “italiano”, basandosi unicamente sul giudizio che gli intervistati stessi davano della lingua.

Gli altri linguisti sono, più esattamente, dei filologi.

Infatti si guardano bene dall’avventurarsi nella sociolinguistica.

Firinu pensa di rivolgersi a università non sarde?

Ma forse a Firinu non interessa sapere quali siano le lingue effettivamente usate dai sardi.

E ancora meno quale sia il rapporto tra queste e il rendimento scolastico dei ragazzi.

Pigliaru ha già deciso che la dispersione scolastica si affronta costruendo scuole nuove e belle.

Pigliaru è chiaramente disinteressato alla questione linguistica, come dice anche Biolchini.

Infatti non si è mai preoccupato di imparare la nostra lingua nazionale.

“Non me l’hanno mai insegnato!”

Mischineddu!

Forse quello che Firinu vuole raggiungere con l’inchiesta sociolinguistica è un’altra cosa.

E, a giudicare dalla reazione dei corraineddos una cosa poco gradita, almeno a questi.

Credo che quello che Firinu vuole sia indire una specie di referendum sulla LSC.

In se una cosa più che giusta.

È normale e giusto verificare l’effetto di scelte politiche effettuate da altri.

Sano.

Purché l’inchiesta si faccia in modo corretto.

In un altro post specificherò il modo in cui l’imposterei io.

One Comment to “Nuova indagine sociolinguistica o referendum sulla LSC?”

  1. Almeno per quanto riguarda la città di Cagliari una ricerca sociolinguistica è già in corso:

    http://www.francoangeli.it/Ricerca/Scheda_libro.aspx?ID=21480

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: