Emigrare con tristezza

Non è da tutti quello che ha raggiunto il sindigo de Il Maso.

Minca!
Un sindigo di una bidda sarda che ha l’onore di essere commentato dalla stampa internazionale.
Lampu!
È un genio: come far diminuire la disoccupazione?
Facendo sparire i disoccupati!
Semplice e geniale.
E ci credo che diventi famoso con una trovata del genere.
Un po’ come ha fatto Stalin con l’opposizione: se fai sparire gli oppositori, rimarranno solo quelli che sono d’accordo con te e potrai governare con un consenso unanime.
Ecco, adesso mi dite che il mio sarcasmo è frutto del mio moralismo.
Che devo pensare che chi emigra va a star meglio, anche se per la Sardegna è una grave perdita.
Mi dispiace togliere qualche illusione agli aspiranti Zii d’America.
Mi dispiace, ma devo farlo.
Emigrare è una cosa triste.
È triste lasciare la tua terra e i tuoi affetti.
Questo forse riesce a immaginarselo perfino il sindigo de Il Maso.
Ma è ancora più triste arrivare in un posto di cui non conosci la lingua, le abitudini, la gente, il cibo.
Un posto in cui non ti conoscono, in cui non sei nessuno.
E questa fase dura come minimo qualche anno.
Se ti va bene.
E spesso questa fase non passa mai.
E ti ritrovi alla fine, come tanti, vecchio, divorziato, con i figli che già da piccoli hanno cominciato a rispettarti di meno, perché parli male la lingua, anche dopo tutti questi anni.
Isolato.
Quanti ne ho conosciuto.
E questi erano ancora quelli che arrivavano con un lavoro assicurato.
Oggi non esiste nemmeno più quello.
E oggi a competere con i ragazzi sardi ci sono altri ragazzi, ancora più disperati, ancora più disposti a qualunque cosa, a qualunque lavoro.
E poi ci sono delle bambine viziate e poco intelligenti che giocano a fare le giornaliste e si permettono di insultare gli emigrati.
Perfino questo vi può capitare.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: