Archive for June 21st, 2015

June 21, 2015

Archeoglioni

download (6)

Chi ha scolpito la testa del gigante di Monti de Prama?

L’architetto Laner ha pochi dubbi: uno scultore sardo e Pinuccio Sciola è il sospettato: http://www.sardiniapost.it/cronaca/i-giganti-monte-prama/

Io mi sono limitato a leggere: dubbi!

DUBBI!

Viva i dubbi!

Poi è arrivata la smentita, divertita, di Pinuccio: http://www.sardiniapost.it/cronaca/io-lo-scultore-di-monte-prama-ma-se-non-era-nemmeno-sardo/

Nel mentre tutto un trumbullare che non viene bene di commenti colti, incolti e disinvolti su FB: nemmeno se gli avessero cercato il pillitu della sorella!

Si funt furriaus che canis in cadena!

ARRABIU!

Ma minca mia a mei!

Se scrivo di archeologia te ne arrivano come niente 5000 visualizzazioni, ma se scrivi di lingua–cosa di oggi che ci riguarda tutti personalmente–se arrivi a un decimo (Putzu?)  è già molto.

Ma coddatevene la salute!

A parte il fatto che per rispondere a Laner bastava fargli vedere una testa di gigante tutta rovinata dal tempo, ma per il resto uguale a quella di Pinuccio ( 🙂 ), perché nella scienza alle cazzate non si risponde con altre cazzate, ma andando a cercare i dati che falsificano le teorie sballate: voilà! : http://www.theguardian.com/world/2014/mar/17/giants-of-monte-prama-sardinian-sculptures-display?CMP=share_btn_fb

Abbiamo pure il Pinuccio archeologo che si nci ammollat con gli scultori venuti dall’Est: “Alla fiera dell’Est, per due soldi, Pinuccio Sciola un gigante comprò!”

Tutti archeologi!

Prima erano tutti linguisti–e qualcuno lo è ancora–adesso sono tutti archeologi e della lingua non gliene frega più niente a nessuno.

Figurati Pigliaru e Firino!

Per la questione della lingua è proprio vero che la politica non è né meglio, né peggio della società che la esprime.

Adesso si arrettano tutti per i giganti e Pigliaru taglia i fondi per il sardo: dagli torto!

I Sardi?

Tutti discendenti dei giganti e i giganti che parlavano già in italiano porcellino, come i sardi coglioni di oggi.

Eja, aspetta e spera che siano i giganti a darti un’identità.

Che l’identità te la dia il DNA.

Questi sardi che si aspettano di avere un’identità solo perché 3000 anni fa in Sardegna c’era gente con le palle che scolpiva giganti.

Pigliaru e Firino non vengono dal nulla: “Chi è causa del suo mal pianga se stesso.”

A proposito di inglese: a volte serve. Serve per esempio a leggere quello che ha scritto Judith Butler sull’identità come risultato della pratica e non dell’essere.

Callonis tontus!

June 21, 2015

Muroni e il diritto naturale a sparare cazzate

Tornato attuale grazie al miliardo di sentinelle radunatesi a Roma.
Così, per non dimenticare

Bolognesu: in sardu

081

Cazzata n.1): “Sembriamo vivere in un’epoca in cui in nome di sempre nuovi “diritti” ne vengono cancellati di antichi come il mondo stesso. Tra questi, oltre al diritto alla vita, vi è quello di ogni essere umano ad avere un padre ed una madre. Diritto naturale, cioè iscritto nella natura stessa dell’uomo e della donna.”

Cioè: tutti abbiamo il diritto di non essere figli di madre vedova o comunque orfani e neppure figli di divorziati. È perciò severamente probito morire o divorziare prima della morte dei propri figli.

Per quanto riguarda il diritto alla vita, non mi è chiaro se Muroni voglia semplicemente reintrodurre l’aborto clandestino.

Cazzata n. 2): “Accade perché il relativismo culturale e materiale ha preso il sopravvento rispetto non solo alla tradizione religiosa ma alla stessa legge naturale.”

Di quale legge naturale sta parlando Muroni? La legge di gravità?  O tutte le migliaia di leggi e limiti naturali…

View original post 538 more words