Archive for June 29th, 2015

June 29, 2015

Interra-mortus e interra-bius

deximu

Gli occhiali scuri, fascia trico e poi

la tua borsetta rossa 

(http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/06/29/decimomannu_anche_otto_sindaci_alla_manifestazione_in_favore_dell-68-424387.html)

oppure

Eran quattrocento,

eran giovani e forti … 

Ma c’è poco da ridere e da scherzare.

Erano pochi, ma c’è lo stesso da piangere e da compiangersi.

“Sì alla servitù”

Come si dice?

“Pronti a vendere la loro madre.”

Quattrocento sardi sono andati a manifestare a favore delle servitù militari: a cosa porta la miseria.

La miseria è una cattiva consigliera,

Pessima.

“[C’erano] anche esponenti del Pd sardo come Piero Comandini e Franco Sabatini.”

La miseria sardignola è bipartisan.

Del resto i peggiori nazionalisti italiani si annidano ormai proprio nel PD e quindi ormai possono andare tranquillamente a braccetto con i Fratelli d’Italia.

Niente di nuovo sotto il sole di giugno.

Ma anche questa è la Sardegna: pronti a vendere la salute dei vicini e il futuro dei propri figli.

Pronti a vendere la propria madre.

Bisogna essere davvero disperati.

Non parlo dei politici che hanno organizzato questo funerale.

Parlo di quelli che sono andati a difendere il loro posto di lavoro.

Me li vedo i becchini andare a protestare contro la sconfitta del cancro: la loro principale fonte di lavoro.

Mio nonno paterno era becchino a Migliarino (FE), ma se n’è venuto in Sardegna, nel 1936, a fare il contadino, a Fertilia.

Mio nonno era molto meno disperato di questi quattrocento di Deximu ‘e Putzu.

Issu interrát is mortu, ma custus bolint interrai is bius.