Sa bellesa de Donostia (San Sebastian) e sa lingua de is feminas

086

Donostia est rica, bella, elegante.

Prena de turistas, ma non est una tzitade pro turistas.

Est una tzitade manna, bella, rica, elegante.

081

Sa burghesia basca non est sa burghesia priogosa de Sardinnia.

Sunt ricos dae semper e si biet.

Ricos e bascos.

Custos non sunt canes de stergiu ke is meres nostros sardinniolos.

E camminas in mesu a custa bellesa e richesa e t’arrinegas, pensende a su chi iat a poder esser Casteddu, in manu a genti sarda de a beru, e ti passant acanta tres pitzocas.

Tres pitzocas faeddende in bascu, in euskera, mi´!.

Is tres de sa fotografia.

A bi ddas bies tres pitzocas faeddende in sardu in una ruga de Casteddu?

E tando is contos torrant totus.

Pro custu Casteddu mancu acanta si bolet a Donostia.

E biende cantu fiat moderna Donostia chentu annos a immoe, cumprendes puru su museu Guggenheim.

Man-In-Kim e Quintino Sedda non cumprendent una chibudda.

Non ant mai cumpresu nudda e ancora non cumprendent nudda.

Non est su dinari ki faet sa curtura, ma sa curtura ki faet su dinari.

Sunt veteromarxistas–“La cultura è sovrastruttura”–kentza de esser mai stados sa cosa bona de su marxismu.

Una cosa sceti mi dispraxet: mi nde seo scadesciu de torrare gratzias a cussas pitzocas in euskera pro sa fotografia.

Eskerrik asko.

4 Comments to “Sa bellesa de Donostia (San Sebastian) e sa lingua de is feminas”

  1. Donostia at esser capitali de sa curtura europea pro su 2016

    A Casteddu capitali de sa curura de s’aliga funt a cussu puntu:

    http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/07/27/piazza_yenne_e_dintorni_la_spazzatura_accoglie_i_turisti_nel_cent-68-427507.html

  2. Vivo in Donostia , l’articolo non mi piace, a noi che militiamo nella sinistra indipendentista ( comprese le tre ragazze nella foto, che conosco molto bene, militano in Ernai organizazzione della sinistra indipendentista basca) non ci piacela Donostia ricca quella della borghesia basca che ogni giorno ci sfrutta facendoci lavorare molto e pagandoci poco, Donostia e una cittá dove la esiste la differenza di classe dove pochi ricchi fanno quello che vogliono e molti poveri lottano ogni giorno per soppravivere…per questo io e molti e molte ( come le tre ragazze nella foto) lottiamo per una Donostia e una Euskal Herria indipendente, socialista, euskaldun, femminista e internazionalista e contro la borghesia basca molto amica della borghesia spagnola…no non voglio la stessa borghesia nella capitale Casteddu come non la voglio a Donostia mia attuale cittá!

    • Ma noi siamo così miserabili che ci accontentiamo anche di quel poco che ci potrebbe dare una borghesia nazionale come quella basca. I sardi sono morti di fame materialmente e culturalmente e sulla fame non si costrisce nulla. Nudda.

  3. Est propiu cussu su malu a cumprendere: est sa curtura chi faghet su ‘inari. E chie donzi die faghet bantu de tenner pro amigos mannos zertos collegas de sa “mortificazione eterna della sardegna” podet esser classe dirigente sarda?
    Amos a biere.
    Mi dia cherrer isbagliare.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: